Visita guidata al castello e al bosco del Sasseto

domenica 2 luglio 2017

Torre Alfina – Acquapendente (VT)

L’ ASSOCIAZIONE MATAVITATAU propone un itinerario che permette di scoprire i segreti del bosco del Sasseto, annoverato tra i Boschi Monumentali d’Italia e il castello-residenza di Torre Alfina, appartenuto ai Monaldeschi e poi ai Marchesi Cahen. Il percorso si articolail-tempietto-nel-bosco al margine dell’altopiano dell’Alfina che regala un paesaggio simile a quello della Maremma, lasciando lo sguardo libero di spaziare su ampi pascoli e su aree umide dove ribolle l’acqua delle solfarole.  Sotto i margini del pianoro si estende  il fitto e ombroso bosco del Sasseto, un luogo fiabesco con alberi secolari cresciuti tra grandi blocchi di basalto, che si apre al cielo e al sole in una piccola radura, dove, maestoso e austero, appare il neogotico mausoleo di Edoardo Cahen, marchese di Torre Alfina. La visita guidata prosegue al castello situato a 602 metri dal mare nell’altopiano dell’Alfina; esso rappresenta una delle più belle e affascinanti dimore storiche presenti sul territorio, in un punto caratteristico che segna il confine fra tre regioni: Umbria, Lazio e Toscana. La storia del castello e del borgo si intreccia con quella dei Monaldeschi della Cervara che trasformarono l’antica struttura fortificata in un’ elegante residenza di campagna, su modello rinascimentale.  I Monaldeschi conservarono la proprietà  fino alla metà del XVII secolo, quando per via ereditaria passò alla famiglia Bourbon del Monte e poi al banchiere Edoardo Cahen, che avviò un restauro totale del palazzo. Ai piedi del castello, il borgo di Torre Alfina, uno dei più belli d’Italia, che con le sue viuzze e case in pietra crea un’atmosfera d’altri tempi.  

Per informazioni e prenotazioni:

329  6161471 Nicoletta B. 339 7807729 Benedetta T.